the runner and the banjo

ok, stavolta ho dovuto correre per davvero.

ho dovuto portare una dozzina di laptops da un ufficio all’altro.

e di corsa. con un carrello.

e col terrore che mi derubassero per strada.

arrivata all’altro ufficio, il 218 wabash, dove ho lavorato i primi giorni,

ho trovato il delirio. un esercito di volontari stipati in tutte le stanze

in cui avevamo montato i tavoli e le sedie venerdì sera.

ma anche nello sgabuzzino,

ma la cosa più divertente, è che c’era in visita

la vicegovernatrice dell’illinois. che è entrata con un banjo,

e ha suonato una canzone per tutti.

con un banjo.

seriamente.

e allora ho pensato come sarebbe veder entrare

Vasco Errani nella sede del comitato elettorale di Bersani

il giorno prima delle primarie, con un banjo. che suona Romagna mia.

e mi sto mangiando le mani perché il video

NON SO COME è venuto senza audio.

ma usate l’immaginazione.

3 thoughts on “the runner and the banjo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...